TEOREMI

Posted in Poesie on 14 aprile 2018 by Salvatore Testa

Risultati immagini per see from the window animated

Sul davanzale
primule appassite,
come teoremi
che non calzano.

Socchiusa è la finestra
ove refoli di passato
dissipano sogni,
mentre si frantumano
lastre di tempo immemori.

Strade impercorribili
si perdono nell’infinito,
così anche la tua mano
mostra l’enigma d’un perché.

L’alte maree non sorreggono,
è tacito l’affondar mio
lontano dal tuo universo
osservabile.

.

Salvatore Testa

Opera pubblicata ai sensi della legge 22 aprile 1941 n. 633, capo V, sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione, in qualunque forma, senza autorizzazione dell’Autore. La riproduzione, anche parziale, senza l’autorizzazione dell’Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta legge.

 

SERA

Posted in Poesie on 23 settembre 2017 by Salvatore Testa

Immagine correlata

 

Adagio avanzi 
dall’orizzonte lontano, 
si posa il tuo passo 
lungo solchi di cielo. 

Il mare davanti 
evapora colori del giorno
come evanescenti
pensieri al vento.

Son suoni spensierati
quelli di giocosi fanciulli,
sfumano lievi
mentre scende il tuo manto. 

Il silenzio or sovrasti
degli infiniti spazi,
ed il mio pensiero piccolo 
perdersi nell’immenso.

.

Salvatore Testa

 

Opera pubblicata ai sensi della legge 22 aprile 1941 n. 633, capo V, sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione, in qualunque forma, senza autorizzazione dell’Autore. La riproduzione, anche parziale, senza l’autorizzazione dell’Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta legge.

L’ABBRACCIO

Posted in Poesie on 30 maggio 2017 by Salvatore Testa

Immagine correlata

.

Vorrei dirti
quel che mi manca,
mentre tu indugi.

Un refolo di vento si leva,
dal cuore un sussulto,
e d’improvviso
uniti ci ritroviamo.

.

Salvatore Testa

.

Opera pubblicata ai sensi della legge 22 aprile 1941 n. 633, capo V, sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione, in qualunque forma, senza autorizzazione dell’Autore. La riproduzione, anche parziale, senza l’autorizzazione dell’Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta legge.

I NOSTRI PRIMI ANNI LUCE

Posted in Poesie on 26 febbraio 2017 by Salvatore Testa

Immagine correlata

Silenziosa notte t’ascolto
ove l’Universo traspare,
mormorano lontani mondi
nel lor tremolio di stelle.

T’osservo amica Luna
nel tuo magico arco,
e il cielo accoglie
il tuo plenilunio.

Immagina la mente
siderali spazi
e il pensiero
nel remoto tempo
perdersi.

Lontane civiltà forse brulicano
ma gli anni luce restano,
un baluardo è lo spazio tempo
che soli
fa restar nel firmamento.

.

Salvatore Testa

.

TRAPPIST-1, nota anche come 2MASS J23062928-0502285, è una stella nana rossa ultrafredda di classe spettrale M8, distante 39,5 anni luce dal sistema solare, osservabile nella costellazione dell’Aquario. Attraverso studi resi noti nel maggio 2016 e nel febbraio 2017 è stata annunciata la scoperta, tramite il metodo del transito, di sette esopianeti di dimensioni terrestri orbitanti attorno ad essa. Trappist-1 ha l’8% della massa del Sole, appena al di sopra del limite che le consente di innescare la fusione dell’idrogeno da convertire in elio al suo interno. La sua temperatura effettiva è di appena 2550 K, rispetto ai 5778 del Sole e il suo raggio è del 12% rispetto a quello solare. Con un’età attorno al mezzo miliardo di anni si tratta di una stella relativamente giovane, tuttavia data la piccola massa vivrà molto più a lungo di una stella di tipo solare (10 miliardi di anni), rimanendo in sequenza principale anche per oltre un bilione di anni. Il sistema planetario della nana rossa ultrafredda TRAPPIST-1 è per molti versi ancora misterioso, ma sappiamo che molti dei corpi celesti che ospita (e sicuramente quelli centrali) si trovano nella fascia di abitabilità della stella: possono, cioè, avere acqua liquida in superficie, condizione che riteniamo indispensabile alla vita. Ma se vita ci fosse, a 40 anni luce di distanza, quali sfide dovrebbe affrontare? Che tipo di vita ci sarebbe?

Opera pubblicata ai sensi della legge 22 aprile 1941 n. 633, capo V, sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione, in qualunque forma, senza autorizzazione dell’Autore. La riproduzione, anche parziale, senza l’autorizzazione dell’Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta legge.

I FIORDI DELLA TUA LUCE

Posted in Poesie on 22 gennaio 2017 by Salvatore Testa

Risultati immagini per amore e notti polari animated

S’impressiona il cielo
d’un rosa d’aurora,
mi desto
dalle mie lunghe notti polari,

mentre il cuore insinuo
nei fiordi della tua luce.

.

Salvatore Testa

Opera pubblicata ai sensi della legge 22 aprile 1941 n. 633, capo V, sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione, in qualunque forma, senza autorizzazione dell’Autore. La riproduzione, anche parziale, senza l’autorizzazione dell’Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta legge.

UN GIORNO DI PIOGGIA

Posted in Poesie on 2 ottobre 2016 by Salvatore Testa

Risultati immagini per I LOVE BAREFOOT IN THE RAIN

Cadenzato il passo,
piedi scalzi scivolano
sulla battente pioggia.

E in quel grigio uggioso
come un lampo di luce
il tuo sorriso.

.

.

Salvatore Testa

Opera pubblicata ai sensi della legge 22 aprile 1941 n. 633, capo V, sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione, in qualunque forma, senza autorizzazione dell’Autore. La riproduzione, anche parziale, senza l’autorizzazione dell’Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta legge.

Hestia_braciere[1]

 

NUVOLE AL VENTO

Posted in Poesie on 2 giugno 2016 by Salvatore Testa

Nuvole passeggere
solitarie
s’espandono,
a raccogliere
rossi colori
nel cielo.
.
Si sfaldano
al vento
in virtuosi giochi
di luce,
come frivoli pensieri
che presto si spengono
sul far della sera.

.

Salvatore Testa

Opera pubblicata ai sensi della legge 22 aprile 1941 n. 633, capo V, sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione, in qualunque forma, senza autorizzazione dell’Autore. La riproduzione, anche parziale, senza l’autorizzazione dell’Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta legge.

Hestia_braciere[1]